Radio24 | Il Sole 24 ORE
Ora in diretta

Condotto da

Frattini a “Giovani Talenti”: La fuga dei Cervelli esiste

Comunicato della trasmissione “Giovani Talenti”

CERVELLI IN FUGA. FRATTINI A RADIO 24: “ITALIA IN RITARDO: PIU’ “CERVELLI” IN USCITA CHE IN ENTRATA. GOVERNO PREOCCUPATO”

Il flusso dei giovani che lasciano l’Italia continua ad essere negativo. Sono più quelli che partono che quelli che rientrano“: così il Ministro degli Esteri Franco Frattini commenta il fenomeno del crescente esodo dei giovani professionisti dall’Italia. Frattini è stato intervistato dalla trasmissione di Radio 24 “Giovani Talenti”, condotta da Sergio Nava, in onda sabato 22 gennaio alle ore 13.30.

Di fronte ai dati resi noti nelle scorse settimane dal programma di Radio 24, che segnalavano un forte incremento -negli anni 2000- dell’emigrazione dei laureati, originari del Centronord Italia, appartenenti alle classi più giovani e produttive, Frattini ha dichiarato: “Questi dati mi hanno fatto un effetto di tristezza, per l’incapacità di un grande Paese come l’Italia di trattenere i suoi giovani migliori. Viaggiando molto per il mondo, quella tristezza si trasforma però in orgoglio, quando incontro giovani connazionali che occupano posizioni di prestigio in laboratori di ricerca o in istituti tecnologici all’avanguardia“.

Frattini ha quindi ammesso: “Siamo certamente in ritardo, ma stiamo recuperando il tempo perduto nella capacità di attrarre o di mantenere l’eccellenza italiana, i nostri giovani talenti. Stiamo investendo sulla nuova università, sulle nuove prospettive per i giovani al Sud, e sulla ricerca. Dobbiamo dare delle prospettive di sviluppo per i giovani che escono dall’università“.

Il Ministro degli Esteri ha infine riconosciuto: “Non esiste un censimento ufficiale del Governo italiano sul flusso dei giovani talenti in uscita, ma i dati che abbiamo a disposizione li riteniamo credibili. E sono dati che ci preoccupano“. Per chiudere, un invito all’istituto di statistica nazionale: “L’Istat potrebbe pensare a un rapporto ufficiale sui giovani talenti che lasciano il Paese, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, per fare il punto sui nostri talenti all’estero“.

 

FRANCO FRATTINI

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.