Radio24 | Il Sole 24 ORE

Qui o fuori? Fuga, fuga, fuga!

E’ una e-mail di sfida, quella che ci lancia Federico, ascoltatore di “Giovani Talenti”. Federico pone -con grande abilità e un sottile filo di ironia- un interrogativo angosciante, se analizzato nella sua drammaticità. Restare o andarsene? In realtà la risposta lui l’ha già data fin dal titolo della sua e-mail e di questo “post”. Sinceramente, non me la sento di dargli torto. Sono allibito quanto lui. E voi, cosa gli consigliate?

“Mi chiamo Federico, ho 23 e ho concluso la Laurea Magistrale in Fisica a Trieste a fine luglio, con 110 e lode, specializzato in analisi di radioattività ambientale. Ora si pone l’annoso problema: andare o restare? Io vorrei restare. In famiglia, mio fratello è partito per gli States già non molto dopo la laurea… seguirlo o rimanere?

L’idea che qui non ci sia nulla di buono m’è apparsa chiara circa un anno fa. Al che mi sono dato da fare, e mentre di giorno studiavo e impostavo la tesi, la sera seguivo i corsi di Scuola Guida per le patenti D ed E. Così, all’avvicinarsi della laurea, ho imparato a guidare le corriere. Ma visto che per venire assunto in un’azienda di trasporto pubblico serve la Carta di Qualificazione del Conducente, (https://it.wikipedia.org/wiki/Carta_di_qualificazione_del_conducente) già che c’ero ho fatto anche quella, sempre con corsi serali, investendo tutti i soldi che ero risuscito a mettere da parte facendo la cresta alle borse di studio per merito che ho sempre vinto nel corso dei cinque anni di università (patenti + CQC = 5000€ circa!).

Risultato attuale: volendo, un lavoro come autista lo troverei subito. Mi offrirebbero 1000€ al mese per 6 ore di lavoro al dì.

E volendo lavorare come fisico? Le uniche offerte, dopo decine di curriculum mandati ovunque, le ho avute dalle assicurazioni, “affamate” di giovani svegli e con abilità matematiche, statistiche e di modellizzazione numerica al di sopra della norma. Per 500€ al mese e una decina di ore di lavoro al giorno.

A questo punto cosa dici, resto o vado?”

FEDERICO

Condividi questo post

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.