Radio24 | Il Sole 24 ORE

Nel cuore della City londinese

Segni particolari: neolaureata. Oltremanica le ritagliano un ruolo su misura, nel cuore della City londinese. Senza conoscerla. Ci credono, ci scommettono… investono su di lei. Nella Penisola invece solo stage malpagati. L’ennesima storia di un’occasione mancata, per il nostro Paese. Storia di Irene Galbani, 25enne Research Analyst a Londra.

Mi chiamo Irene, ho 25 anni e sono un’analista di ricerca nel cuore della City of London.

Dopo una laurea Magistrale a pieni voti in Economia, conseguita nel luglio 2010, decido di cogliere questa fantastica -e inaspettata- opportunità, quale alternativa ad uno stage malpagato e dagli sviluppi incerti. La scelta è ovvia, non ci sono dubbi.

Il mio lavoro consistente principalmente nel collaborare alla realizzazione di ricerche a supporto dell’attività di marketing strategico e -più in generale- di intelligence per una Software House londinese, che realizza prodotti dedicati alla comunità finanziaria.

Ebbene sì, sono pagata per divertirmi a sperimentare strumenti di analisi ed innovative rappresentazioni grafiche, nonché tenermi aggiornata su modelli di business e sviluppi regolamentari, in un settore in continua evoluzione…

Sono la più giovane all’interno del mio team, ma -grazie alla mia curiosità e voglia di imparare- sono diventata un punto di riferimento per i miei colleghi. Vengo coinvolta in diverse iniziative, collaborando con vari Paesi d’Europa, Stati Uniti, Canada, Giappone e Australia.

La parte più entusiasmante è sapere che dietro l’angolo c’è sempre una novità: bisogna solo riuscire a scovarla. Una sorta di caccia al tesoro, se vogliamo!

Sembra incredibile, ma la voglia di tornare in Italia rimane, per diversi motivi. Ho iniziato a guardarmi intorno… e ho la sensazione che questa, fra tutte, sarà la ricerca più difficile“.

Vi aspetto alle 13.30 (CET) sulle frequenze di Radio 24 – Stay tuned!

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.