Radio24 | Il Sole 24 ORE

Imprenditrice della Formazione in UK

Partire per la Gran Bretagna, crearsi una professionalità di alto livello nel settore manageriale della formazione britannica. Fondare una propria società di consulenza, per aiutare i giovani italiani a trovare opportunità di studio Oltremanica. Questa è -in estrema sintesi- la storia di Sara Strafino, 37enne talento italiano a Londra. Storia che riassume molte delle caratteristiche comuni ai nostri espatriati: ottima formazione, ottimo curriculum zeppo di esperienze di lavoro oltreconfine… ma zero opportunità di rientro. Sara, protagonista della puntata di oggi, si presenta così ai lettori del blog di “Giovani Talenti”…

Sono partita dall’Italia nel 1999, dopo aver ottenuto la mia laurea in Scienze Politiche con il massimo dei voti. Avvertivo un profondo senso di insoddisfazione, perchè mi confrontavo quotidianamente con la dura realtà del precariato e non riuscivo a rientrare nella logica dei concorsi pubblici. Non mi vedevo come commercialista, consulente del lavoro, avvocato o insegnante, percorsi comuni tra chi proveniva da un contesto simile al mio. Sapevo di essere alla ricerca di qualcosa di diverso, così iniziai un percorso personale e professionale all’estero.

A Londra sono arrivata senza obiettivi precisi, neanche credevo che mi sarei fermata a lungo, desideravo solo imparare l’inglese e tornare in Italia, per avere maggiori opportunità di lavoro. Sono riuscita a ‘farmi strada’ senza raccomandazione alcuna, ma solo lavorando sodo: dopo alcuni anni di esperienza nel settore universitario inglese, ho lanciato il progetto imprenditoriale UKEDUEXPERT, e successivamente ho pubblicato un libro interamente in inglese, “The MBA Admissions Handbook”.

Londra mi ha formata sia umanamente che professionalmente, non so cosa avrei fatto se fossi rimasta in Italia, ciò di cui sono sicura è  che se dovessi trasferirmi in un altro paese, con l’esperienza londinese nel bagaglio, non avrei difficoltà alcuna ad adattarmi al nuovo contesto“.

Vi aspetto alle 13.30 (CET) sulle frequenze di Radio 24 – Stay tuned!

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.