Radio24 | Il Sole 24 ORE

SOS – Faccio impresa in Polonia

Perché fuggono dall’Italia i giovani imprenditori innovativi? Oggi, per rispondere a questa domanda, vi raccontiamo la storia di Stefano Iannucci, 31enne startupper a Cracovia, in Polonia.

Con lui affrontiamo un interessante viaggio tra Italia e Polonia… scoprendo come siano due mondi completamente diversi, quando si tratta di aprire un’impresa…

Stefano si presenta così, agli ascoltatori di “Giovani Talenti”:

“Polonia “Eldorado” per le aziende italiane. Frasi del genere sono apparse negli ultimi mesi su giornali e televisioni italiane, legate a storie di aziende che delocalizzano in Polonia, sfruttando tassazione favorevole e minore costo del lavoro. Penso che il titolo della notizia dovrebbe essere un altro: “l’Italia lascia fuggire il lavoro”…”

Questo è quanto mi è capitato, volendo aprire una start-up che proponesse su internet pacchetti di viaggio. Ho impiegato poco a capire che un’agenzia di viaggi online sarebbe stata impossibile da avviare in Italia, partendo da zero e con pochi soldi a disposizione. Ho avuto la fortuna che la mia compagna è polacca. In pochi mesi abbiamo organizzato il trasferimento.

E’ stato  triste scoprire come sia difficile fare impresa in Italia. Chissà quanti, nelle mie stesse condizioni, avranno deciso di emigrare e quanti altri abbandonare la propria idea scoraggiati da tutto questo.

Ormai sono due anni che vivo a Cracovia, bella città, piena di giovani e dal clima internazionale. L’azienda è in crescita, ci siamo specializzati su alcune destinazioni dell’Europa dell’Est, e stiamo investendo in  nuovi progetti online e offline.

In Italia non avrei mai potuto realizzare quanto fatto in questi due anni: oggi forse vivrei la crisi come tante aziende nelle nostre città. Mentre in Polonia l’iniziativa privata è più semplice, la vita costa meno e si percepisce la voglia di fare che ha caratterizzato il Dopoguerra italiano“.

Vi aspetto alle 13.30 (CET) sulle frequenze di Radio 24 – Stay tuned!


Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.