Radio24 | Il Sole 24 ORE

“Pensionare i Baroni? Sì, ma verifichiamone anche la preparazione!”

Prosegue anche questa settimana il dibattito dalle colonne del blog di “Giovani Talenti” sulla discussione lanciata a dicembre: “(L’ex-) Ministro Carrozza a “Giovani Talenti” ha chiesto ai professori universitari “over 70″ di andare in pensione. Siete d’accordo? E nel caso, per combattere le baronie, perché non abbassare il limite a 65 anni?” Uno studente (o una studentessa) dell’Università di Pisa (città di origine della Carrozza) risponde e rilancia: ancora più che l’età conta la reale preparazione dei docenti…

“Quella riportata è una semplice riflessione, che inizia lamentando l’età troppo avanzata di docenti in tante strutture universitarie. Sostengo appieno la necessità di abbassare l’età di pensionamento, ma soprattutto di valutare con delle prove di esame a cadenza regolare il livello di preparazione dei docenti stessi.

Prima ancora di rivolger attenzione ad età pensionabile, sarebbe opportuno verificare costantemente attraverso organi esterni la preparazione di chi detiene la cattedra.

Nella mia semplice, seppur sofferta esperienza universitaria, devo molto alla mia straordinaria forza di volontà e desiderio di investire nella preparazione attraverso manuali ed aggiornamenti on-line, poichè il corpo docente si è spesse volte dimostrato non idoneo”.

ANONIMO/A

Condividi questo post

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.