Radio24 | Il Sole 24 ORE

Una Carriera Accademica agli Antipodi

Cominciare una carriera accademica da zero in Australia, senza precedenti esperienze in Italia. Fuori dalla Penisola rimettersi in gioco è possibile… perché non qui? Oggi cerchiamo di rispondere al quesito, con la storia di Silvia Mendolia, 36enne ricercatrice in Economia all’Università di Wollongong. Lei in Italia ha provato a tornare, con risultati ben poco confortanti. E se tornasse ora, lo farebbe solo alle sue condizioni.

Silvia si presenta così ai lettori del blog di “Giovani Talenti”:

“Mi sono laureata a Torino in Economia nel 2002: prima ancora di laurearmi ho iniziato a lavorare per uno dei più grandi gruppi bancari italiani.

Mi occupavo di borsa, financial planning e prodotti di investimento, ma non ho mai avuto la possibilita’ di fare ricerca economica in banca.

Nel 2004 ho vinto la borsa di studio Donato Menichella della Banca d’Italia, per la mia tesi di laurea in economia del lavoro (sulla riduzione degli orari di lavoro in Europa). Questo mi ha permesso di frequentare un Master in Economics presso l’ University College of London, una delle istituzioni piu’ prestigiose al mondo, per chi si occupa di microeconomia applicata. Al termine del Master sono tornata al mio lavoro, senza ottenere alcun riconoscimento significativo per gli studi fatti.

Nel 2006 io e mio marito ci siamo trasferiti a Sydney, dove ho iniziato un PhD. in Economia del Lavoro ed Economia Sanitaria. Ho avuto due bambini, e ho lavorato per l’University of New South Wales come insegnante e ricercatrice part-time in un centro di ricerca, mentre studiavo per il mio PhD.

Ho lavorato all’Universita’ di Aberdeen (in Scozia) come ricercatrice nel 2010-2011 (mentre terminavo il dottorato) e nel 2012 la mia famiglia e’ rientrata in Australia.

Oggi sono Lecturer in Economics all’University of Wollongong, insegno e faccio ricerca nell’ambito delle politiche sociali e familiari, mi occupo soprattutto di Economia del lavoro, famiglia e salute”.

Vi aspetto alle 13.30 (CET) sulle frequenze di Radio 24 – Stay tuned!

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.