Radio24 | Il Sole 24 ORE

Un Manager in Messico

Una carriera internazionale, una forte determinazione e una voglia di tornare in Italia, per contribuire al rilancio del Paese. Questi gli ingredienti della storia di Luca Torosani, manager di 30 anni in Messico.

Luca è il protagonista della storia odierna di “Giovani Talenti”. Si presenta così, ai nostri ascoltatori:

“Ciao,

sono Luca Torosani, ho 30 anni, e da quattro anni vivo a Cittá del Messico, lavorando per PwC in qualitá di Manager del Desk Italia, gestendo un team di venti professionisti, per la maggior parte italiani, con l´obiettivo di attrarre nuovi investimenti Italiani in Messico, nonché supportare le aziende italiane giá presenti nel Paese. 

Collaboro inoltre con la Camera di Commercio Italiana in Messico in qualitá di membro del Consiglio di Amministrazione ed infine  sono stato selezionato come Docente per l´Universitá messicana La Salle.

Il mio cammino professionale inizia durante gli anni in Bocconi, dove, durante il corso di studi di Economia e Legislazione per l´Impresa, ho aderito all´associazione studentesca AIESEC, che mi ha permesso anzittutto di ricreare il Comitato in Universitá, assumendo la carica di Presidente per ben tre anni, nonché di svolgere esperienze professionali di stage all´estero.

Tra queste ricordo con particolare affetto ed un pizzico di nostalgia lo stage svolta a San Jose, in Costa Rica, presso la Camera di Commercio Italo-Costaricense, nonché l´esperienza professionale nel Comitato Nazionale di AIESEC Porto Rico, a San Juan, e l´esperienza presso AIESEC Halifax, in Canada.

Confrontandomi ogni giorno con Amministratori Delegati e CFO italiani e stranieri, credo fortemente che i nostri giovani abbiano tutte le carte in regola per competere nel mercato del lavoro globale.

Solamente desidererei far enfasi su alcune caratteristiche, i noti soft skills, che forse nel bel Paese non si sviluppano ancora con sufficiente attenzione. Tra questi la leadership, il team management, il public speaking. Questi soft skills, in unione con la determinazione e la capacitá di uscire dalla propria comfort zone, credo fortemente siano le armi vincenti per spiccare il volo verso una carriera internazionale di successo. L´importante é crederci, crederci sempre, sognare in grande, perché come sin da piccolo mi insegnavano i miei genitori, sognando le stelle, forse si arriva alla Luna, ma, sognando la Luna, forse non si uscirá neppure di casa.

Negli ultimi anni ho avuto l´onore di poter dialogare con il Premier Monti, il Premier Letta ed il Premier Renzi, e da questi incontri é nata in me un desiderio, un sogno, di contribuire ed aiutare il nostro Paese.

Parlando quindi di sogni nel cassetto, uno lo conservo anche io: tornare in Italia, un giorno, in qualitá di Primo Ministro d´Italia”.

Torosani

Vi aspetto alle 13.30 (CET) sulle frequenze di Radio 24 – Stay tuned!

 

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.