Radio24 | Il Sole 24 ORE

Lettera dall’Irlanda – Dublin is back…

Interessante missiva del nostro ascoltatore Stefano dall’Isola di Smeraldo, fino alla metà degli anni 2000 una méta di espatrio importante, per i nostri giovani di talento. Soprattutto nel campo dell’informatica.

Superata la crisi, Dublino sta tornando ad essere un punto di approdo interessante. Stefano ci spiega perché:

“Buonasera,

ascoltando per radio la vostra trasmissione mi sono sentito chiamato in causa come uno dei giovani italiani all’estero, e senza interesse al rimpatrio in Italia.

A 24 anni sono partito per un classico periodo di formazione linguistica, con i miei pochi risparmi mi sono dato da fare e -come spesso molti hanno manifestato- le opportunità con la voglia di fare non si sono fatte mancare.

L’informatica in Irlanda é l’ambiente più frequentato dagli expats che si stabiliscono dopo qualche anno all’estero, e le condizioni di lavoro -anche se non con garanzia del posto fisso (riduzioni personali ricorrenti a seconda dei progetti delle Corporations americane)- garantiscono salari 2 o 3 volte al di sopra della media in Italia, per un impiegato tradizionale.

Questo un piccolo contributo per darvi un quadro della situazione che -se comparata con l’Italia- professionalmente non lascia dubbi su cosa scegliere”,

STEFANO

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.