Radio24 | Il Sole 24 ORE

Ricercatore ad Harvard – USA

Tornano le storie di giovani talenti espatriati, oggi in trasmissione: ripartiamo con quella -davvero straordinaria- di un nostro ricercatore attualmente di stanza all’università di Harvard, negli USA.

Fausto Panizzolo, 34 anni, porta avanti ricerca d’avanguardia. E’ approdato Oltreoceano, dopo una lunga tappa in Australia: oggi ne approfittiamo, per lanciare anche un ponte con l’Italia. Come? Lo scoprirete in onda.

Fausto si presenta così, agli ascoltatori di “Giovani Talenti”:

“Ho trovato nella Bioingegneria il settore per me più congeniale, per combinare la mia passione per le discipline scientifiche con il mio desiderio di poter fare qualcosa per essere di aiuto agli altri. Con questo spirito mi sono iscritto all’Università di Padova, e con lo stesso spirito lavoro oggi al Biodesign Lab della Harvard University, solo con un bel pò di esperienza in più. Esperienza che ho maturato nei laboratori in giro per il mondo (oltre che in Italia ovviamente), tra Canada, Australia e Stati Uniti – appunto.

In particolare mi occupo di studiare, fra le altre cose, come le persone si muovono, e l’interazione tra forze muscolari ed energia spesa durante il cammino, con l’obiettivo di sviluppare esoscheletri che possano supportare il cammino di persone con mobilità ridotta. Da un paio d’anni sono parte di una squadra di ricercatori alla School of Engineering and Applied Sciences, che sta sviluppando un esoscheletro non rigido, cioè basato su tessuti, che si può indossare come un paio di pantaloni.

Credo fortemente che atteggiamenti positivi possano generare altre azioni positive, e per questo sono attivo in programmi di educazione scientifica per ragazzi: ho visitato le scuole più remote dell’Australia, ma sono stato in classe anche nel New England, e ho sempre un’attenzione particolare per quello che posso fare con le scuole italiane.

Essendo andato via di casa da molti anni e avendo cambiato parecchie nazioni sono ormai abituato ad uno stile di vita internazionale, ciononostante il mio Paese mi manca sempre molto e, in varie forme, provo sempre a restituirgli quello che mi ha dato e trasmesso negli anni, molto spesso forse anche senza accorgersene“. 

panizzolo

Vi aspetto alle 13.30 (CET) sulle frequenze di Radio 24 – Stay tuned!

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.