Radio24 | Il Sole 24 ORE

“Cosa fare dopo il dottorato in Francia?”

Oggi vi rilanciamo la richiesta del nostro ascoltatore Paolo, attualmente dottorando alla Sorbona di Parigi: il suo dilemma è su cosa orientarsi dopo.

Chi vuole aiutarlo, con suggerimenti pratici? Scriveteci, a giovanitalenti@radio24.it Gireremo i vostri suggerimenti direttamente a Paolo.

Ecco la sua richiesta: 

“Ho ascoltato la vostra trasmissione e le storie degli italiani che hanno trovato la loro strada all’estero.

Alcuni degli intervistati hanno detto dei vari tentativi, a volte a “tentoni”, di individuare chi potesse aiutarli a trovare non tanto un lavoro, ma solo una consulenza che li indirizzasse ad accedere e verificare tra le varie opportunità esistenti presso la UE o altri enti esteri.

Attualmente sto compiendo il terzo anno di dottorato (i primi due fatti in Italia) in diritto internazionale presso la Sorbona di Parigi, dopo essermi laureato in giurisprudenza (110/lode). Per completare il quadro, in parallelo all’università, mi sono anche diplomato col massimo dei voti e lode ad una scuola di eccellenza sempre in diritto internazionale.

Sto cercando di orientarmi sul “dopo dottorato”, dato che la carriera universitaria in Italia è, diciamo cosi, snervante, costosa e impervia.

Vi sarei grato se poteste indicarmi enti o organizzazioni che possano facilitarmi nel’individuare le opportunità all’estero, specie in ambito UE, dove conosco, e cercherò di perseguire, il programma Marie Curie, che presenta comunque ostacoli anche di tempistica. 

Cordiali saluti”,

Paolo

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.