Radio24 | Il Sole 24 ORE

Info Pratiche sul Lavoro nei Paesi Arabi…

Oggi diamo spazio alla lettera del nostro ascoltatore Paolo, che cerca consigli utili sul trasferimento nei Paesi arabi. Qualcuno di voi può aiutarlo?

Scrivete a generazionemobile@radio24.it , provvederemo a girare le vostre lettere a Paolo.

La sua richiesta:

“Salve, ho ascoltato con molto interesse la vostra trasmissione del 6 gennaio, che riguardava il trasferimento negli Emirati per lavoro. Proprio in questo periodo sto valutando un’offerta di lavoro ricevuta da una compagnia aerea di Abu Dhabi. L’offerta sembra interessante, ma per me potrebbe nascondere alcune insidie, a cui non sono preparato per dare risposta, e la prima fra tutte potrebbe essere l’aspetto pensionistico…

Io sono un lavoratore dipendente italiano e lavoro regolarmente con aziende italiane dal gennaio 1997 (più 1 anno di servizio militare nel ’95).

Se accettassi di trasferirmi a tempo indeterminato negli Emirati per lavoro, trasferendo anche la residenza, come dovrei comportarmi nei confronti dell’INPS?

Converrebbe versare i contributi pensionistici di tasca mia? O meglio un fondo pensione integrativo?

Quali sono i possibili scenari che si applicheranno al mio caso ai fini pensionistici? Quando andrò in pensione in italia e quale sarà l’ammontare della mia pensione mensile?

Vi ringrazio in anticipo per la vostra risposta e vi prego di fornirmi qualsiasi altro consiglio utile per il mio caso.

Vi prego infine di indicarmi dove mi posso recare per reperire informazioni anche di natura fiscale che riguardano il trasferimento all’estero (es.: CAF ?).

Grazie per il vostro tempo e le informazioni utili che ci date”.

PAOLO

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.