Radio24 | Il Sole 24 ORE

L’Italia e le sue Opportunità

Grazie ad Orjana per la bella e-mail che ci ha inviato nel corso delle Feste: “Direzione opposta – da extra UE in Italia”, era il titolo della sua missiva, che lancia sguardi di ottimismo nei confronti della nostra realtà nazionale. Soprattutto da parte di chi, come lei, la vede e l’ha vissuta nell’ottica di “Paese di approdo”.

Continuate a scriverci le vostre riflessioni e richieste di informazioni alla casella e-mail: generazionemobile@radio24.it

La lettera di Orjana:

Buongiorno Sergio,

ascolto con simpatia e curiosità sempre il tuo programma, le storie ed esperienze condivise mi portano a riflettere, tra le note riconosco la mia storia ma in direzione opposta.

Sono nata in Albania (1987), dopo i studi superiori ho viaggiato verso l’Italia in ricerca di una formazione accademica più solida. Ho studiato, vissuto a Brescia e concluso I studi magistrali in Architettura al Politecnico di Milano.

Durante il percorso di studi ho fatto vari tirocini lavoretti nei studi di architettura , dove ho capito quasi subito che non era la realtà che avevo sognato e che mi avrebbe dato i risultati ambiti.

Luglio 2013 sono stata chiamata da una agenzia di selezione professionale e dopo il mio primo colloquio ho iniziato a lavorare in un azienda giovane e piccola in provincia di Mantova.

Ho iniziato come assistenza al project management per vari progetti: in meno di tre anni ho imparato molto e contribuito ad costruire la struttura aziendale, fino ad arrivare oggi a fare parte del board ed essere amministratrice unica di una società di progettazione architettonica correlata alla attività produttiva.

Per il tipo di lavoro che svolgo viaggio verso Londra in giornata, Ed è inevitabile non fare un confronto continuo tra la realtà lavorativa londinese ed Italiana.  

Volevo condividere la mia esperienza perché quello che si trasmette tra le note delle storie della tua Generazione Mobile sembra quasi una critica verso la realtà italiana. 

Personalmente l’Italia mi ha dato molte possibilità e le realtà sia accademica sia lavorativa -se colte dal lato giusto- offrono tante possibilità. La pazienza, adattabilità e flessibilità di accettare momenti, situazioni e risultati non ottimali sicuramente mi ha aiutato ad ottenere degli ottimi risultati“,

ORJANA

 

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.