Radio24 | Il Sole 24 ORE

Studiare un Anno in Cina

Serena Riccio, 17 anni, sarà la “Testimone” -oggi- di “Generazione Mobile”, in onda alle 13.30 (CET).

“Generazione Mobile” è il primo passaporto radiofonico valido per l’espatrio.

La puntata odierna si focalizzerà in particolare sulle opportunità di scambio studentesco con la Cina.

Le opportunità di lavoro e tirocinio tra Europa e resto del mondo sono al centro di Toolbox, la nostra “cassetta degli attrezzi” radiofonica. Nello spazio “Job Abroad” vi racconteremo le migliori offerte di impiego in Europa, grazie ad Eures Italia. Infine, in “Internet Point”, spazio alle lettere che inviate settimanalmente a generazionemobile@radio24.it , con le vostre richieste di informazioni.

Serena Riccio si presenta così, agli ascoltatori di “Generazione Mobile”:

Ciao a tutti! Sono Serena, ho 17 anni e sto trascorrendo un anno all’estero con Intercultura. Il mio è un programma “boarding” e prevede il soggiorno in una scuola cinese dal lunedì al venerdì, mentre il sabato e la domenica sono accolta in una famiglia cinese.

Nei primi due mesi in Cina noi exchange students partecipiamo principalmente a lezioni di cinese, dopodiché dal terzo mese in poi veniamo inseriti in classe insieme ai coetanei cinesi e le lezioni prevedono materie obbligatorie come cinese, matematica, fisica, inglese, geografia, storia, musica, arte ed educazione fisica.

Devo ammettere che vivere in un Paese come la Cina non è sempre semplice. Per adattarsi ad una cultura così diversa ci vuole tempo, bisogna abituarsi al cibo, ad una lingua molto difficile da parlare e da scrivere e a dei modi di fare completamente diversi da quelli italiani, però arriva il momento in cui -superate queste difficoltà- ti accorgi di star cambiando e crescendo.

Credo che tutti i ragazzi della mia età debbano provare a buttarsi in un’esperienza del genere. Bisogna cogliere l’occasione di poter vivere da 1 a 10 mesi all’estero, poiché mettersi alla prova ti aiuta a conoscere te stesso e ti fa capire quali sono i tuoi punti forti o deboli.

Generalmente viaggiare ti apre la mente ed è una fonte d’ispirazione enorme che elimina tutti i pregiudizi che si possono avere nei confronti di una cultura diversa, quindi ribadisco il fatto di lanciarsi in un’esperienza del genere, vi cambierà la vita!”.

Vi aspetto alle 13.30 (CET) su Radio 24

ENTRA A FAR PARTE DELLA COMMUNITY DI GENERAZIONE MOBILE:

Studiate/lavorate/siete imprenditori all’estero? E siete “under 40”? Avete una storia da raccontare e consigli preziosi da dare per cogliere opportunità oltreconfine, sfruttando le occasioni di mobilità internazionale? Scrivete a: generazionemobile@radio24.it 

Oppure, avete domande da porre su come studiare/fare stage/lavorare/avviare start-up all’estero? Inviatele a: generazionemobile@radio24.it 

Infine, avete un sito/blog all’estero, nel quale fornite consigli pratici su come trasferirsi nel vostro attuale Paese di residenza? O avete scritto un libro su questo tema? Segnalateci tutto, sempre a: generazionemobile@radio24.it 

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.