Radio24 | Il Sole 24 ORE

What about Canada?

Oggi diamo spazio alla lettera del nostro ascoltatore Andrea, che offre un’analisi attenta e puntuale sull’opportunità di considerare il Canada come meta di espatrio, anziché gli USA.

Scrivete a generazionemobile@radio24.it , provvederemo a girare le vostre lettere ad Andrea.

“Egregi,

con la presente vorrei porre sotto la vostra attenzione il tema CANADA.

Dovendo aprire una attività in Nord America, dopo una attenta analisi di mercato legata alla situazione socio-politica, ho deciso di aprire una attività in Canada e non negli USA.

Il Canada è un paese ancora oggi a molti sconosciuto. I media infatti si occupano costantemente degli Usa a tal punto da renderci completamente ignari di cosa accade invece ad esempio negli stati del nord Europa.

Il Canada, viene descritto da più economisti come segue: un’America gestita dagli svizzeri.

Il Canada ha un fortissimo sviluppo economico, ed è molto stabile sia economicamente che politicamente. Ha infatti un sistema bancario molto solido e ben “protetto” a tal punto che durante la grande recessione Usa del 2009, il Canada invece faceva enormi investimenti pubblici…

La sola Toronto, conta un numero di presenze di Italiani ben più vasto della mitica New York. Il Canada è infatti il paese che conta il numero maggiore di Italiani al di fuori dello stivale. Ci sono radio, giornali, televisione in lingua Italiana.

Il Canada sta soffrendo in questo momento di una immigrazione più orientata all’accoglienza dei paesi sottosviluppati frenando apparentemente l’immigrazione più “ricca” proveniente dall’Europa.

In conclusione, gli italiani emigrati in massa a cavallo degli anni ’60 e ’70, sono ormai in estinzione a causa dell’età… mentre le nuove generazioni di italiani che vorrebbero andare in Canada incontrano grandi difficoltà…

Sarebbe interessante iniziare a riproporre all’Italia questa parte d’America di qualità messa nel dimenticatoio probabilmente per ragioni politiche ?

Cordiali Saluti”,

ANDREA

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.