Radio24 | Il Sole 24 ORE

Uno scambio studentesco in Portogallo

Valeria Eni, 18 anni, sarà la “Testimone” -oggi- di “Generazione Mobile”, in onda alle 13.30 (CET).

“Generazione Mobile” è il primo passaporto radiofonico valido per l’espatrio.

La puntata odierna si focalizzerà in particolare sulle opportunità di scambio studentesco all’estero alle scuole superiori – nello specifico in Portogallo.

Le opportunità di lavoro e tirocinio tra Europa e resto del mondo sono al centro di Toolbox, la nostra “cassetta degli attrezzi” radiofonica. Nello spazio “Job Abroad” vi racconteremo le migliori offerte di impiego in Europa, grazie ad Eures Italia. Infine, in “Internet Point”, spazio alle lettere che inviate settimanalmente a generazionemobile@radio24.it , con le vostre richieste di informazioni.

Valeria Eni si presenta così, agli ascoltatori di “Generazione Mobile”:

Ciao a tutti, mi chiamo Valeria Eni e fino a poco tempo fa ero una studentessa comune del Liceo Classico di Rovigo.

Sette mesi fa ho intrapreso un’esperienza incredibile con Intercultura e ora mi ritrovo a scrivere tutto questo nel paese considerato La Miglior Destinazione al Mondo: il Portogallo. Sono partita con tanta voglia di imparare sul mondo, sugli altri e su me stessa. Sono partita perché avevo bisogno di un grande cambiamento nella mia vita, sentivo la necessità di mettermi alla prova e di superare i miei limiti. Ad oggi penso di esserci riuscita. Ho imparato a tenere a bada la mia impulsività, a dare la mia opinione quando necessario e a non darla nei momenti meno opportuni. Ho imparato che l’educazione è la miglior arma contro qualsiasi difficoltà, che lasciare tutto e partire a volte è necessario.

Sono sempre stata una persona curiosa, amante delle diversità e intenzionata a scoprire ciò che la vita e il mondo ha da offrirmi. Sono consapevole di dover imparare moltissimo ancora, di dover conoscere tanti lati del mio carattere.

Qui in Portogallo vivo con la mia famiglia di accoglienza in una città a metà strada tra Lisbona e Porto: Leiria. Ho adorato fin da subito ogni tratto della cultura portoghese, l’accoglienza famigliare delle persone, il cibo saporito e i fantastici paesaggi.

Il Portogallo sarebbe un Paese comune senza la sua gente, senza la magnificenza dell’oceano e la sensazione del vento costante. E io, ora, sarei una persona comune senza la magia che questo paese meraviglioso ha portato in me“.

Vi aspetto alle 13.30 (CET) su Radio 24

ENTRA A FAR PARTE DELLA COMMUNITY DI GENERAZIONE MOBILE:

Studiate/lavorate/siete imprenditori all’estero? E siete “under 40”? Avete una storia da raccontare e consigli preziosi da dare per cogliere opportunità oltreconfine, sfruttando le occasioni di mobilità internazionale? Scrivete a: generazionemobile@radio24.it 

Oppure, avete domande da porre su come studiare/fare stage/lavorare/avviare start-up all’estero? Inviatele a: generazionemobile@radio24.it 

Infine, avete un sito/blog all’estero, nel quale fornite consigli pratici su come trasferirsi nel vostro attuale Paese di residenza? O avete scritto un libro su questo tema? Segnalateci tutto, sempre a: generazionemobile@radio24.it 

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.