Radio24 | Il Sole 24 ORE

Un Dottorato a Parigi

Caterina Facchin, 27 anni, sarà la “Testimone” -oggi- di “Generazione Mobile”, in onda alle 13.30 (CET).

“Generazione Mobile” è il primo passaporto radiofonico valido per l’espatrio.

La puntata odierna si focalizzerà in particolare sulle opportunità di lavoro nel settore accademico in Francia.

Le opportunità di impiego all’interno della cooperazione internazionale sono al centro di Toolbox, la nostra “cassetta degli attrezzi” radiofonica – con una guida pratica. Nello spazio “Job Abroad” vi racconteremo le migliori offerte di lavoro a livello mondiale, grazie a Face4Job. Infine, in “Internet Point”, un’altra guida pratica – stavolta sulla vita, lo studio e il lavoro in Giappone, con un connazionale che vive nel Paese del Sol Levante.

Caterina Facchin si presenta così, agli ascoltatori di “Generazione Mobile”:

Sono Caterina, 27 anni, vivo a Parigi da tre anni. Sto facendo un dottorato di Biologia. Arrivata in Francia, a Lille, con un Erasmus quattro anni fa durante gli studi all’Università di Padova. Finito l’Erasmus, feci un concorso per una borsa di ricerca per dottorandi, la vinsi.

Una grande difficoltà per me è stata la lingua francese. Devi saperla per integrarti meglio, imparata si vive meglio.

Parigi è una bellissima città, ma difficile da vivere. Ho trovato un alloggio decente dopo diversi mesi di ricerca. Seconda difficoltà è capire come vivere in una grande città. Bisogna gestire lo stress, per esempio dei trasporti pubblici e dei parigini, vanno tutti di fretta.

Dopo aver trovato la propria armonia, ecco che si comincia a vivere la città, che offre molti spettacoli teatrali, musei, concerti internazionali e ristoranti di tutti i generi. Tuttavia, per vivere bene a Parigi bisogna guardarsi bene la propria vita. Altrimenti consiglierei una città francese più piccola, meno costosa“.

Vi aspetto alle 13.30 (CET) su Radio 24

ENTRA A FAR PARTE DELLA COMMUNITY DI GENERAZIONE MOBILE:

Studiate/lavorate/siete imprenditori all’estero? E siete “under 40”? Avete una storia da raccontare e consigli preziosi da dare per cogliere opportunità oltreconfine, sfruttando le occasioni di mobilità internazionale? Scrivete a: generazionemobile@radio24.it 

Oppure, avete domande da porre su come studiare/fare stage/lavorare/avviare start-up all’estero? Inviatele a: generazionemobile@radio24.it 

Infine, avete un sito/blog all’estero, nel quale fornite consigli pratici su come trasferirsi nel vostro attuale Paese di residenza? O avete scritto un libro su questo tema? Segnalateci tutto, sempre a: generazionemobile@radio24.it 

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.