Radio24 | Il Sole 24 ORE

Una carriera musicale negli USA

Oggi diamo spazio alla lettera del nostro ascoltatore Lorenzo, che ci porta una testimonianza concreta sulle opportunità all’interno del mondo discografico negli Stati Uniti.

La lettera di Lorenzo:

“Salve, mi chiamo Lorenzo, ho 19 anni e sono neodiplomato al liceo scientifico, votazione 95/100. 

La casa discografica Radikal Records di New York ha pubblicato la mia musica (la mia grande passione). Ascoltando il vostro programma (mio padre è spesso sintonizzato su Radio 24), ho pensato che potrebbe interessarvi, e potrebbe interessare a tantissimi ascoltatori, magari genitori di ragazzi come me, la mia esperienza.

Il punto è che i “cervelli in fuga” non sono solo medici e ingegneri. Anche nel campo della musica commerciale, quella che fattura miliardi di euro, in Italia è difficilissimo lavorare. Non ci sono spazi nelle radio (a differenza di altri Paesi, vedi la BBC…), mentre case discografiche e programmatori sono principalmente esterofili.

Insomma: o passi al Festival di Sanremo o in un talent show, altrimenti puoi cambiare mestiere… Io così ho cercato opportunità negli USA, primo mercato mondiale a livello musicale, dove ho trovato più voglia di sperimentare.

Saluti“,

LORENZO

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.